Pagine : (2) 1 [2]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> 99 posse, Raggamuffin
 
TanK
Inviato il: Venerdì, 16-Ott-2009, 17:09
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



L'ho letta solo adesso l'intervista...

"Quando mi sono disintossicato sono andato a Secondigliano a comprarmi un po’ di hashish"

ehm... forse non ha ben capito cosa vuol dire disintossicarsi! Speriamo bbene....
PMEmail Poster
Top
 
alamierda84
Inviato il: Venerdì, 16-Ott-2009, 17:20
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



ma a genova mi sembrava in forma dai..penso che rifare musica gli faccia bene piuttosto che star fermo
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
nella video intervista han praticamente ammesso di aver usato di tutto e zulu' ha accennato che ha recuperato non stando in una normale comunità (non so che intende
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
)
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
alamierda84
Inviato il: Lunedì, 07-Giu-2010, 18:23
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



Antifa: le rinnovate ragioni antifasciste della 99 Posse

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


99 Posse alla ribalta con un nuovo singolo a 10 anni dall'ultima produzione discografica.
Si chiama "Antifa" e lo potete trovare in esclusiva da lunedi 7 giugno sulla homepage di XL scaricabile gratuitamente.
Rigorosamente autoprodotto dai 99 e mixato in studio da Marco Messina.

Il ritorno sulla scena dei 99 Posse e' dettato da una crescente voglia di farsi sentire e di dar voce a quell'Italia che non si sente piu' rappresentata politicamente e idealmente, ora piu' che mai, ora piu' di prima, i 99 sentono l'esigenza di riprendere la loro militanza con il calore e il colore che da sempre li hanno contraddistinti.
Il loro stupefacente tour dello scorso autunno (70 mila partecipanti da nord a sud) e' stato la testimonianza del loro successo e la conferma che c'e' un'Italia... ancora viva.

Quando nei primi anni Novanta scrivemmo “Rigurgito antifascista” auspicavamo che da lì a qualche anno saremmo stati costretti a eliminarla dal nostro repertorio perché obsoleta, anacronistica, fuori tempo massimo. Speravamo che omicidi come quello di Auro Bruni, arso vivo nell’incendio doloso del centro sociale Corto Circuito di Roma il 19 maggio 1991, sarebbero diventati solo un’occasione per ricordare il lungo e doloroso cammino dell’antifascismo.

A distanza di quasi venti anni prendiamo atto che ci eravamo illusi. Non immaginavamo che la scia di sangue della violenza squadrista sarebbe continuata con macabra regolarità. Non immaginavamo che Davide Cesare “Dax”, Renato Biagetti, Nicola Tomassoli, ci sarebbero stati strappati nel fiore degli anni. Soprattutto non immaginavamo che un Presidente del Consiglio italiano potesse arrivare a citare il dittatore Benito Mussolini, come Silvio Berlusconi alla riunione ministeriale Ocse a Parigi del 27 maggio 2010.

Ma non è solo un problema, pur urgente e preoccupante, di ritrovato attivismo delle organizzazioni neofasciste. Non è solo un problema dei loro legami con la destra istituzionale che si traducono in finanziamenti e copertura politica. E nemmeno, soltanto, dello sdoganamento culturale operato da testate come Libero che allega al quotidiano “I discorsi del duce”. Cosa sarebbe accaduto se un giornale tedesco fosse uscito con i discorsi di Adolf Hitler? Non lo sapremo mai, perché lì non sarebbe potuto accadere. Non succede in un Paese che ha fatto veramente i conti col proprio passato chiudendoli per sempre. Il nostro non è fra questi.

Quello che veramente preoccupa è la fascistizzazione della società italiana. L’isteria per la sicurezza, il rifiuto del diverso, il sistematico incitamento all’intolleranza, che trovano sempre più orecchie disposte ad ascoltare e ad agire. Non solo l’estrema destra organizzata, ma anche persone comuni, il ragazzo della porta a fianco, quello che potrebbe essere tuo cugino o tuo fratello minore. Tutti convinti che i problemi dell’Italia siano gli immigrati, gli omosessuali diventati bersaglio sistematico, chiunque abbia idee diverse da quelle che si pretende di far passare come nuova norma. Una spirale d’odio irresponsabilmente alimentata dall’alto che produce falsi rimedi in basso. Guerra fra poveri che giova solo ai ricchi perché tiene bassi gli stipendi riducendo la libertà e i diritti di tutti gli altri.

Da qui l’esigenza di “Antifa”, il primo singolo della riformata 99 Posse, una canzone controcorrente per ricollegarsi idealmente al rigurgito antifascista, diventato nel corso degli anni un nostro simbolo inequivocabile. Ma anche per dire con forza che: «Siamo i gay, le lesbiche, siamo i nordafricani, siamo ebrei, musulmani, siamo vestiti strani, siamo ispanici e rumeni, siamo rom, siamo slavi, simme napulitane e faticammo a Milano». Il manifesto delle nostre rinnovate ragioni antifasciste. La necessità e l’esigenza di una battaglia culturale, politica, al servizio della libertà, della tolleranza, della convivenza fra diversi in un mondo di diversi. Una battaglia da portare nel cuore, sui palchi e nelle strade della società italiana, prima che sia di nuovo troppo tardi.
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
jaquelinho87
Inviato il: Lunedì, 07-Giu-2010, 21:56
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 6772
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 02-Mag-2007



bellissimo il singolo... all'inizio pare un altro "stop that train", poi parte per davvero!!

Testo perfetto...


--------------------
L'UNIONE FA LA FORBICE

L'importante è che tu non perda i capelli dentro


Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.
Ah l'uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l'ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!
Non domandarci la che mondi possa aprirti,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo
PMEmail Poster
Top
 
alamierda84
Inviato il: Martedì, 08-Giu-2010, 16:53
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



anche a me non pare male a un primo ascolto
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
alamierda84
Inviato il: Sabato, 26-Giu-2010, 15:46
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


video
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
alamierda84
Inviato il: Martedì, 02-Ago-2011, 15:22
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



99 Posse New Album. Comunicato stampa,
pubblicata da 99 Posse il giorno lunedì 25 luglio 2011 alle ore 13.48

Rieccoci qua. Dopo dieci anni ancora una volta insieme in studio, impegnati nella registrazione di "Cattivi guagliuni", il nuovo disco della 99 Posse. Una sensazione strana ma piacevole di pressione, a coronamento del lungo percorso che ha caratterizzato il nostro ritorno. Interminabili riunioni nell'inverno del 2008. Le discussioni infinite sull'opportunità di fare prima un disco oppure partire direttamente in tour. Poi la notizia dei ventuno arresti per gli studenti dell'Onda e la decisione istintiva, a pelle, di suonare per sostenere le loro spese legali il 18 luglio del 2009 a Piazza del Gesù a Napoli. Riparte così la 99 Posse, dopo oltre sette anni di assenza e senza nemmeno provare, rimettendo in strada quella macchina della solidarietà che per anni è andata in giro per il mondo a supportare cause e a sostenere lotte. Ritrovarsi su un palco con tanta naturalezza, davanti a oltre diecimila persone, ci fa decidere di partire con i concerti, di mettere fuori il naso per vedere che aria tira. Per riabbracciare il nostro pubblico di sempre, ma anche i tanti giovanissimi che non ci hanno mai visti dal vivo e che per noi rappresentano una vera e propria incognita. Settantasette date, di cui tre all'estero a Londra, Madrid e Barcellona, quasi tutte sold out, per ritrovarci poi in studio a tradurre in canzoni gli stimoli e le suggestioni accumulate in quasi due anni. Non è un'impresa semplice, l'Italia del 2011 è andata oltre le nostre più fosche previsioni di un tempo e raccontarla richiede uno sforzo non indifferente. Da un lato il berlusconismo che avevamo già avversato negli anni Novanta, trasformato in regime decadente ma non per questo meno oppressivo. Dall'altro i segnali di risveglio, il 14 dicembre del 2010 a Roma, la rabbia di una generazione precaria, le rivolte nel nord Africa, la sconfitta del Pdl a Napoli, Milano, Cagliari, lo straordinario risultato dei referendum. La nostra ambizione con "Cattivi guagliuni" è quella di fotografare il momento che stiamo vivendo, raccontare le storie di un'Italia che perde terreno, lavoro e salario, ma che prova anche a resistere e a rilanciare la battaglia per i diritti e i beni comuni, senza dimenticare le guerre e le lotte contro la miseria e i tagli imposti dal neoliberismo in tutto il mondo. Il nostro approccio a questo disco è molto simile a quello che aveva caratterizzato "Curre curre guagliò", il nostro lavoro d'esordio. Oggi come allora sono numerosi gli ospiti coinvolti, perché volevamo condividere il ritorno con vecchi e nuovi amici, con quegli artisti che condividono il nostro punto di vista sull'esistente. In linea con l'evoluzione dei nostri ultimi dischi prima dello scioglimento, in "Cattivi guagliuni" ci sono sonorità elettroniche, ma stavolta abbiamo scelto di suonare la maggior parte delle canzoni, quasi a sottolineare l'esigenza di un rapporto ancora più fisico con la nostra musica.
La 99 Posse è tornata, con l'attitudine di sempre: quella dei "Cattivi guagliuni".
Rosario Dello Iacovo

Realizzazione video: Zanna VJ
Disegni: Emilio Rizzo
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
alamierda84
Inviato il: Mercoledì, 11-Gen-2012, 20:20
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Esclusiva XL. 99 Posse feat Caparezza: Tarantelle pe' campa'
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.3926 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]