Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Le banche e le armi
 
TanK
Inviato il: Lunedì, 02-Apr-2007, 15:27
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



(dal
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
di Beppe Grillo)

C’è un settore nel quale l’Italia non è in recessione e, anzi, è cresciuta del 16% in un anno.
E’ il settore della Difesa, detto anche delle Armi.

Nel 2004 il volume di affari è stato di 1.489 milioni di euro.

Da quali banche italiane è stato gestito nel 2004 questo commercio?

Tre banche da sole rappresentano il 67% di tutto il mercato delle armi:
- Banca di Roma, 395 milioni di euro (30,04%)
- Gruppo Bancario San Paolo IMI, 366 milioni di euro (27,78%)
- Banca Popolare Antoniana Veneta, 121 milioni di euro, (9,19%)

Vedrete che andando avanti così Geronzi, a Natale, invece dell’agenda vi regalerà un kalashnikov con manico in cuoio (per i clienti scarsi una fionda in titanio).

Le organizzazioni Pax Christi, Nigrizia e Missione Oggi hanno lanciato una campagna chiedendo alle persone di scrivere alle banche coinvolte in questo commercio, per chiederne le ragioni.

Se volete, fatelo anche voi.
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


PMEmail Poster
Top
 
TanK
Inviato il: Martedì, 24-Apr-2007, 16:27
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



BANCHE ARMATE, UNA CUCCAGNA

È la cifra record dell’ultimo ventennio: una festa per l’industria armiera nazionale trainata da Finmeccanica e non pochi grattacapi per il governo Prodi che nel suo programma si era impegnato ad un controllo più stringente sull’esportazione delle armi. Nel Rapporto al parlamento, reso noto in questi giorni, superano infatti i 2,1 miliardi di euro le autorizzazioni all’export di armamenti nel 2006 con un’impennata del 61% rispetto al 2005. E sfiorano il miliardo di euro (970 milioni) le consegne effettuate nel 2006. Ma brindano anche le banche che, lo scorso anno, si sono viste autorizzare operazioni di incassi relativi al solo export di armi per quasi 1,5 miliardi di euro – altra cifra record dell’ultimo ventennio – con relativi compensi di intermediazione per oltre 32,6 milioni di euro. E il gruppo San Paolo Imi, è per il secondo anno consecutivo in testa alla classifica. IL RESTO
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!



Vorrei sottolineare che:

Se è vero che la destinazione principale degli armamenti made in Italy sono paesi Ue e Nato (63,7%), non va dimenticato che oltre il 20% dei nostri sistemi d’arma finisce in aree calde come il Medio Oriente e l’Africa settentrionale per un valore complessivo di 442,8 milioni di euro. La Nigeria poi, per venire all’Africa subsahariana, riceve armi per 74,4 milioni di euro, raddoppiando il valore del 2005.
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv















Top
 
sk@gio
Inviato il: Venerdì, 25-Mag-2007, 22:41
Quote Post


Romero
*

--

Messaggi: 5
Utente Nr.: 144
Iscritto il: 25-Mag-2007



Tanky... grazie, mi hai aperto gli occhi.... sai che sono così ignorante che non sapevo che le banche fossero le vere protagoniste????
Ma tanto alla fine il vero "mulo" è il denaro, sempre... è colpa del "dinero" se questo mondo è cosi di.....
E poi... basta... ho deciso: se avrò mai un lavoro a tempo indeterminato e potrò avere mai una casa e un conto in banca lo prenderò con la banca dei paschi.... secondo nigrizia è la meno impegnata in questi traffici!

A che servono poi le armi!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Non voglio diventare come gli statunitensi che si ammazzano così... e soprattutto non voglio che succeda altrove; preferirei che sparassero a me piuttosto che a un povero bambino palestinese o africano o iracheno o afghanistano... (e la lista, purtroppo, continua....). E noi, schifosi, continuiamo imperterriti (con il noi intendo i "paesi occidentalizzati") a produrre armi e mine.

Io voglio capire come fa un padrone di una fabbrica di armi, a dormire la notte pensando alle sue armi che ammazzano persone (donne, bambini o uomini che siano). Io penso che mi impiccherei!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


sk@gio!
--
El pueblo unido jamas sera vencido!
PMEmail PosterUsers Website
Top
 
jaquelinho87
Inviato il: Sabato, 26-Mag-2007, 17:43
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 6772
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 02-Mag-2007



armi=soldi

e sempre stato così.

Infatti ho sempre avuto l'impressione che senza esportazione di armi gli usa non ci avrebbero mai cagato di striscio.

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
TanK
Inviato il: Lunedì, 04-Giu-2007, 14:50
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



Intesa Sanpaolo esce dal mercato delle armi

«Entro poche settimane un nuovo ordine di servizio del gruppo Intesa-Sanpaolo stabilirà che si esce dall'operatività legata all'export di armi». Lo ha annunciato Valter Serrentino, responsabile Csr (Responsabilità sociale d'impresa) del gruppo guidato da Corrado Passera, al dibattito di ieri sera a Trento su “Capitali disarmati”. L'iniziativa è stata organizzata dalla “Piazzetta dell'Altra Economia”, lo spazio che nell'ambito del Festival dell'Economia ospita imprese e associazioni del mondo dell'equo, solidale e sostenibile. Il confronto con Intesa-Sanpaolo, molto partecipato dal pubblico, partiva dalla constatazione che il principale partner del Festival dell'Economia è stato nel 2006 la prima “banca armata” con oltre 400 milioni di euro di operatività in appoggio alle esportazioni italiane di armi.

Giorgio Beretta, responsabile della campagna “Banche armate” lanciata dieci anni fa dalle riviste missionarie Nigrizia, Missione Oggi e Mosaico di Pace, ha ricordato la protesta di missionari e sempre più risparmiatori sul coinvolgimento delle banche in questa area di business. «Il mercato delle armi vede molti attori, dall'industria ai politici, dai mediatori alle banche. Noi stiamo cercando di scomporre questo fronte e di sollecitare ciascuno a cambiare orientamento». Con le banche alcuni risultati si vedono: il Monte dei Paschi di Siena è uscito dal settore, ci sono impegni, per ora solo parzialmente rispettati, di Unicredit e Capitalia, c'era stato l'impegno di Banca Intesa nel 2004, che è rimesso in discussione dall'aggregazione con il Sanpaolo.

Ma Serrentino ha precisato che la linea adottata da Intesa sarà quella del gruppo. «La nuova scelta dovrebbe scattare dal 1° luglio. L'anno prossimo quindi saremo ancora in parte presenti nella lista contenuta nella relazione della Presidenza del Consiglio al Parlamento, ma poi dovremmo rapidamente scendere». Tuttavia gli intervenuti hanno osservato che i più recenti sviluppi del mercato delle armi – tecnologie a doppio uso, broker, operazioni estero su estero, contractors privati – stanno rendendo più difficile i controlli in questo campo. E l'industria militare italiana si sta lamentando delle scelte che alcune banche stanno facendo.

«Come possiamo scegliere di non finanziare un progetto per il rischio creditizio, così possiamo scegliere di non partecipare ad un certo business a causa del rischio di reputazione» ha sottolineato Serrentino. «Ma parallelamente alla diminuzione dell'impegno sulle armi vorremo aumentare l'impegno nel campo dell'economia sociale e solidale». A questo proposito nascerà tra poco Banca Prossima, la banca del gruppo Intesa-Sanpaolo dedicata alle imprese sociali, che sarà presente anche in Trentino, inquadrata, come la controllata Banca di Trento e Bolzano, nella “banca dei territori”.

Secondo una stima di Microfinanza, il periodico dell'omonima associazione impegnata nella promozione del microcredito, l'economia solidale trentina vale, in termini di fatturato, circa 150 milioni di euro. Di essi, 82 milioni fanno capo alle cooperative sociali, 2 milioni alla cooperativa del commercio equo Mandacarù, 30 milioni l'agricoltura biologica, altri 30 milioni l'edilizia ecocompatibile, 6 milioni le energie rinnovabili, in particolare i pannelli solari. Massimo Sinigaglia, rappresentante in Trentino di Banca Etica, che ha sostenuto la realizzazione della Piazzetta dell'Altra Economia, ha ricordato a sua volta che Banca Etica già oggi è dedicata interamente all'economia sociale.

Fonte:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

---------------------------------------------

mah...sarà vero? io finchè non lo vedo non ci credo.
PMEmail Poster
Top
 
Manu
Inviato il: Lunedì, 04-Giu-2007, 22:43
Quote Post


Colega
******



Messaggi: 2561
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 22-Giu-2006



sarebbe bellissimo anche considerando il fatto che mi sta enormemente sul cazzo dato che sono i miei "padroni"!!!
PMEmail Poster
Top
 
jaquelinho87
Inviato il: Martedì, 05-Giu-2007, 08:54
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 6772
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 02-Mag-2007



si spera che sia tutto vero


--------------------
L'UNIONE FA LA FORBICE

L'importante è che tu non perda i capelli dentro


Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.
Ah l'uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l'ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!
Non domandarci la che mondi possa aprirti,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo
PMEmail Poster
Top
 
el tubo de pavia
Inviato il: Sabato, 30-Ago-2008, 17:03
Quote Post


Alì el Magrebì
***

--

Messaggi: 412
Utente Nr.: 73
Iscritto il: 21-Dic-2006



QUOTE (jaquelinho87 @ Sabato, 26-Mag-2007, 17:43)
armi=soldi

e sempre stato così.

Infatti ho sempre avuto l'impressione che senza esportazione di armi gli usa non ci avrebbero mai cagato di striscio.

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Guerra = Soldi

stanno solo investendo in attesa di passare a riscuotere, e sarà quello il giorno in cui dovremo avere paura.
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterMSN
Top
 
TanK
Inviato il: Domenica, 20-Mag-2012, 21:48
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006




Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


(posto solo per bontà verso chi non ha ancora Facebook ed è tagliato fuori da tutto...
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
)
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 2.0854 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]