Pagine : (3) 1 [2] 3   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Interviste
 
jaquelinho87
Inviato il: Lunedì, 13-Ott-2008, 10:03
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 6772
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 02-Mag-2007



@ Mark: fai sapere quali sarebbero le tue domande... "tecnico-musicali"...


--------------------
L'UNIONE FA LA FORBICE

L'importante è che tu non perda i capelli dentro


Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.
Ah l'uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l'ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!
Non domandarci la che mondi possa aprirti,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo
PMEmail Poster
Top
 
TanK
Inviato il: Lunedì, 13-Ott-2008, 10:10
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



QUOTE (jaquelinho87 @ Lunedì, 13-Ott-2008, 11:03)
@ Mark: fai sapere quali sarebbero le tue domande... "tecnico-musicali"...

Ci apro un topic a parte, se no qui si fa troppo casino.
PMEmail Poster
Top
 
Peace&Love
Inviato il: Giovedì, 23-Ott-2008, 17:57
Quote Post


Insecto Urbano
*****



Messaggi: 1352
Utente Nr.: 438
Iscritto il: 23-Ott-2008



Intervista Recente:

Agli inizi del nuovo millennio, gli Ska-P erano i dominatori incontrastati di una scena ska-punk vivacissima e, sembrava, inarrestabile. Milioni di dischi venduti in tutto il mondo, concerti stra-esauriti, e una fetta trasversale di pubblico (comprendente, sì, anche molti metallari "con voglia di divertirsi"). All'improvviso, nel 2005, fu annunciato uno stop alla fine del lunghissimo tour mondiale, e molti credettero che fosse la fine della band spagnola. Ma a tre anni di distanza (con una scena ska-punk che sembra essere un po' sparita dai radar italiani), eccoli tornare sulle scene con Làgrimas y Gozos, il nuovo cd in uscita oggi.
Completamente ricaricati nel corpo e nell'anima, i musicisti di Madrid hanno messo a segno un nuovo ottimo lavoro, carico di energia e di testi come sempre molto "antagonisti" e politicizzati.
Siamo riusciti a raggiungere, in esclusiva per l'Italia, il cantante PulPul, per una lunga chiacchierata che, partendo dalle nuove canzoni, ha ovviamente toccato argomenti di scottante attualità.
Qui di seguito, la prima parte dell'intervista, appuntamento a domani per la seconda, e se masticate lo spagnolo, cliccando qui troverete anche la versione audio (in lingua spagnola) dell'intervista.

PULPUL, COME HAI TRASCORSO QUESTI TRE ANNI LONTANO DAGLI SKA-P?

"Direi che per la maggior parte del tempo, sono stato a grattarmi le palle!"

NON MI SEMBRA UNA BRUTTA PROSPETTIVA!
"Ahaha, ok ovviamente stavo scherzando, ho trascorso molto tempo con mia figlia, che ha cinque anni e che ho "scoperto" in questi tre anni: è stata anche questa una delle cause della pausa che gli Ska-P si sono presi, avevamo bisogno di trascorrere tempo con le nostre famiglie. Sono andato a stare per un po' di tempo in un paesino sperduto, mi sono portato dietro la mia chitarra e i Pro-Tools e ho continuato a comporre, a suonare, a inseguire nuove idee musicali: la musica è la droga peggiore, per me! Ahahah!"

TI E' MAI MANCATA LA "FAMIGLIA" DEGLI SKA-P, IN QUESTI ANNI?
"Sì, di sicuro mi è mancata, ma dopo 11 anni in cui tutte le mattine mi svegliavo con la brutta faccia di PiPi appiccicata alla mia, ho capito che c'era bisogno di un po' di riposo. Adesso che siamo tornati a vivere insieme per registrare il cd, quando suonavamo i nostri vecchi brani ci sembrava quasi una esperienza nuova, e ci sentiamo molto bene con noi stessi."

HAI TROVATO QUALCOSA DI DIVERSO NEGLI ALTRI RAGAZZI DEGLI SKA-P, UNA VOLTA TORNATI INSIEME?
"No, direi proprio niente, a parte qualche capello più rado, o più grigio! Ahaha!"


E HAI TROVATO QUALCOSA DI DIVERSO NELLA SCENA MUSICALE, SOPRATTUTTO QUELLA DA VOI FREQUENTATA, QUELLA PUNK? POSSO DIRTI CHE QUI IN ITALIA, IN QUESTI TRE ANNI PASSATI DALL'ULTIMA VOLTA CHE VI ABBIAMO VISTI DAL VIVO, SEMBRA CHE LA SCENA PUNK SIA UN PO' SCOMPARSA, C'E' MENO GENTE AI CONCERTI, CI SONO MENO BAND CHE SUONANO...
"Ok, prima di tutto vorrei sottolineare che gli Ska-P non si possono esattamente etichettare come un gruppo punk: abbiamo sempre lottato contro le etichette musicali, in questo nuovo disco puoi trovare di tutto, dallo ska ovviamente, ai pezzi più duri quasi hardcore, ad un pezzo latino-americano lento.
In ogni caso, vorrei incoraggiare tutti i musicisti italiani a formare punk band fortemente politicizzate, con testi che rivendichino a chiare lettere la propria indipendenza contro il nuovo governo di Berlusconi.
Hey, torna Berlusconi, e tornano gli Ska-P... pensi ci sia un collegamento? Ahaha!"

PARLANDO INVECE DI COSE CHE NON SONO CAMBIATE... LEGGENDO I TESTI DI LAGRIMAS Y GOZOS, MI SEMBRA DI VEDERE GLI STESSI ATTACCHI CHE PORTAVATE DIECI, QUINDICI ANNI FA. NON VI SCORAGGIA UN PO' SAPERE CHE IN QUESTO TEMPO NON SIA CAMBIATO NIENTE, CHE GLI OBIETTIVI DEI VOSTRI ATTACCHI SIANO SEMPRE GLI STESSI? DOPOTUTTO, DI "SEXO Y RELIGION" CANTAVATE GIA' DODICI ANNI FA, AD ESEMPIO.
"Non è una cosa che mi sorprende, perchè qui le cose vanno peggiorando, non migliorando. Se guardi l'indice di mortalità infantile nel mondo, se guardi i livelli di povertà raggiunti in certe zone, le cose stanno decisamente peggiorando, purtroppo, e noi saremo sempre qui a condannarle. Per noi, molti di questi problemi sono causati dalla cosiddetta "globalizzazione economica", che ci è venduta dal sistema capitalista come la soluzione a tutti i mali, mentre invece sembra che li renda ancora peggiori!
Parlando di "Sexo y Religiòn", o de "La Mosca Cojonera", si, erano canzoni molto sarcastiche verso la religione, con testi ironici e divertenti, mentre invece il nostro nuovo brano, Crimen Solicitationis, parla di un argomento molto serio, la pedofilia all'interno della Chiesa. Il titolo della canzone è lo stesso di un decreto che il Vaticano ha sempre cercato di tenere segreto, un formulario di raccomandazioni date ai preti di tutto il mondo in caso vengano coinvolti in casi di pederastia o abusi sessuali - questo decreto è stato ratificato anche da Ratzinger, il numero uno della Chiesa Cattolica. Quindi la nostra canzone non è una presa in giro, ma un attacco diretto al Vaticano."

APPREZZO L'ATTACCO AL CAPITALISMO AMERICANO, PORTATO AVANTI ANCHE NEL BRANO EL IMPERIO CAERA': ECCO, IN EFFETTI SEMBRA CHE QUEL CHE DITE NELLA CANZONE SI STIA AVVERANDO PROPRIO IN QUESTI GIORNI, CON IL CROLLO DELLE BORSE DI NEW YORK. A PAGARNE LE CONSEGUENZE, PERO', SAREBBE TUTTO IL MONDO: NON E' UNA PUNIZIONE TROPPO DURA DA PAGARE, PER LA CADUTA DELL'IMPERO AMERICANO?
"E' semplicemente un fattore storico, nessun Impero è mai durato all'infinito, anche quelli che sembravano enormi e indistruttibili, alla fine sono caduti. L'impero yankee ha raggiunto il suo culmine, e prima o poi cadrà. Purtroppo sì, ne soffriremo tutti, ed è per buona parte colpa dei nostri governi: siamo tutti attaccati come neonati alla tetta degli Stati Uniti, dipendenti da loro. Lo sono l'Europa, Israele, il Giappone... quando l'impero cadrà, saranno guai per tutti i paesi più ricchi del mondo. Personalmente, penso che la crisi di Wall Street di questi giorni si risolverà, verrà aiutata dai governi che mirano a mantenere lo status quo.
Ci vorrebbe un vento di cambiamento globale, che ribalti tutte le regole di mercato, ma non ho idea di quando avverrà. Un attacco diretto all'Impero, a livello di cambiamento di stile di vita, sta venendo portato avanti da molti Paesi dell'America Latina, come il Venezuela, la Bolivia, il Nicaragua, Cuba: tutti paesi in cui in questi anni si è costruita una coscienza sociale molto forte. Io non parlo dei singoli leader di queste nazioni, ma dei popoli che si stanno unendo, stanno iniziando a far pressione sull'Impero. E' questo di cui canto nella nuova canzone El Libertador."

E INFATTI MI PARE PROPRIO CHE SIA EL LIBERTADOR L'UNICO BRANO DEL NUOVO CD IN CUI SI INTRAVVEDE UNO SPIRAGLIO DI LUCE, DI CAMBIAMENTO POSITIVO...
"Sì, è il nostro modo di sostenere il punto di vista dell'America Latina, perchè a nostro avviso se le popolazioni di quei Paesi continueranno ad unirsi e a perseguire gli scopi della Sinistra reale, quella socialista, un cambiamento potrebbe essere messo in moto a livello globale. Se questo fronte continuerà a crescere, potrà esserci un barlume di speranza per un mondo migliore, soprattutto per i più poveri."

COME SEMPRE, LE TEMATICHE MOLTO SERIE TRATTATE NEI VOSTRI TESTI, SI ABBINANO AD UNA MUSICA MOLTO ALLEGRA. NON TI FA STRANO, AI CONCERTI, VEDERE GENTE CHE BALLA E SI DIVERTE MENTRE TU DAL PALCO STAI CONDANNANDO I MALI DELLA CHIESA O DELLA GLOBALIZZAZIONE?
"No, non è un problema per me, perchè è il nostro modo di esprimerci. Non possiamo fare a meno di scrivere testi a contenuto sociale, testi "pesanti", ma non possiamo fare in modo che la musica segua l'andamento di quel che descriviamo nelle canzoni, altrimenti faremmo musica di un deprimente pazzesco, ai nostri concerti la gente si suiciderebbe! Noi siamo gente allegra, ci piace divertirci, e lo ska è uno dei generi più divertenti da suonare. I temi trattati possono passare dai bambini lasciati morire di Planeta Eskoria ai tragici eventi in Palestina di Intifada, ma la musica è mirata per far ballare la gente e farla pensare, non per deprimerla."

MA NEL MOMENTO IN CUI TU SCRIVI I TESTI DELLE CANZONI, TI SENTI INCAZZATO CON IL MONDO, O SEI RILASSATO E PENSI ALL'OTTIMA MUSICA CHE NE VERRA' FUORI?
"Dipende dall'argomento della canzone. Ad esempio, prima di scrivere Crimen Solicitationis mi sono documentato molto sull'argomento dei preti pederasti, e ti dico che leggendo certe testimonianze di vittime di quegli abusi, mi son ritrovato con le lacrime agli occhi, pensando che bambini dell'età di mia figlia hanno subìto violenze orribili e che chi le ha perpetrate è stato protetto dalla Chiesa, l'impero più grande e potente che ci sia, anche più influente dell'Impero Americano."

IL MIO BRANO PREFERITO DEL NUOVO CD E' "EL TERCERO DE LA FOTO", MA MI DIRESTI, IN EFFETTI, CHI E' IL TERZO CRETINO NELLA FOTO, ACCANTO AD AMERICA E INGHILTERRA?
"In effetti il tema trattato ora ha perso un po' di attualità: la canzone l'abbiamo scritta pensando ad Aznar, che ora è l'ex presidente spagnolo, perchè era disgustoso come leccava il culo a Bush e Blair, nelle riunioni internazionali. Ora il nuovo presidente rimane più indipendente rispetto agli Yankee, ma la canzone parla di una foto scattata a qui tre nel momento in cui fu accordato di invadere l'Iraq. Insomma il presidente è cambiato, anche in Inghilterra e fra poco anche in America, ma la canzone serve a ricordare alla gente che ci sono ancora migliaia di soldati mandati a morire in Iraq, e che la colpa di tutto questo è di quei tre personaggi nella foto - di cui due erano i padroni del mondo, e il terzo cercava solo di farsi bello ai loro occhi. Il bello di tutto questo è che Aznar in una intervista recente ha detto che non ha pentimenti, che rifarebbe tutto uguale, se potesse tornare indietro nel tempo..."

FRA NOVEMBRE E DICEMBRE SARETE IMPEGNATI CON UN MINI-TOUR MONDIALE DI OTTO DATE, CHE VI PORTERA' ANCHE IN ITALIA. E' STATO PUBBLICIZZATO COME QUALCOSA DI RARO ED ECCEZIONALE... VUOL DIRE CHE POI SMETTERETE FAR CONCERTI?
"No, no, nel 2009 ci faremo un tour completo, torneremo anche in Italia, in Marzo... La differenza con il passato, è che non faremo dei mega-tour di mesi e mesi in giro per il mondo, ma prenderemo pause fra la visita di un continente e l'altro! Abbiamo bisogno di rivedere la nostra famiglia, i nostri amici al nostro paese, ci siamo veramente massacrati a stare in giro tutto quel tempo, con i maxi-tour del passato. In ogni caso, appunto, in Marzo torneremo in Italia, penso per quattro o cinque concerti!"

QUESTA E' UN'OTTIMA NOTIZIA: GRAZIE PER AVER TENUTO IN CONSIDERAZIONE L'ITALIA PER UNA DELLE POCHE DATE CHE SUONERETE IN DICEMBRE, E GRAZIE ALLORA SE TORNERETE PER ALTRI CONCERTI IN MARZO! TI PIACE SEMPRE IL NOSTRO PAESE, ALLORA?"Certo, io adoro l'Italia, e non te lo dico perchè sei un italiano, ma perchè la vostra nazione ci ha sempre trattato molto bene, la gente è anche molto attenta a quel che diciamo, e i concerti son sempre ottimi."

QUESTO VOSTRO AFFETTO E' RIPAGATO DAGLI ITALIANI: IL CONCERTO DI DICEMBRE E' GIA' TUTTO ESAURITO, TRE MESI PRIMA DELLO SHOW!
"Grazie, Italia, ci divertiremo molto, ne sono sicuro!"


--------------------
.. Del paraiso al infierno hay un paso nada màs ..

No cunfundas mi postura, soy ateo y no creo en ningun dios
No diferencio a las personas por su raza, su cultura o su mierda de religion
Solo cundeno el sufrimiento, la injustia y el abuso de poder

VIVA PALESTINA LIBRE!

Este puto mundo no es de nadio y es de todos, cinco continentes en un mismo corazón
MULTIRACIAL, MULTICULTURAL!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
TanK
Inviato il: Giovedì, 23-Ott-2008, 21:27
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



Ehm... c'era già, nella pagina precedente
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
Peace&Love
Inviato il: Lunedì, 27-Ott-2008, 11:49
Quote Post


Insecto Urbano
*****



Messaggi: 1352
Utente Nr.: 438
Iscritto il: 23-Ott-2008



QUOTE (TanK @ Giovedì, 23-Ott-2008, 21:27)
Ehm... c'era già, nella pagina precedente
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Ops, scusate.
Se vuoi cancella pure il Post
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
jaquelinho87
Inviato il: Lunedì, 27-Ott-2008, 13:26
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 6772
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 02-Mag-2007



come i radunandi hanno potuto notare, il registratorino funziona!

fra qualche giorno raduno le domande possibili... mark, però, voglio anche le tue!


--------------------
L'UNIONE FA LA FORBICE

L'importante è che tu non perda i capelli dentro


Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.
Ah l'uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l'ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!
Non domandarci la che mondi possa aprirti,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo
PMEmail Poster
Top
 
MarkTheHammer
Inviato il: Giovedì, 26-Mar-2009, 14:32
Quote Post


La Mazza
******



Messaggi: 3625
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 26-Mar-2007



Ho appena visto st'intervista!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


In due parti!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Caspius meno male che Joxemi parla italiano, perchè se dovessi parlarci in spagnolo non capirei una mazza!! Parla velocissimo!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
MarkTheHammer
Inviato il: Martedì, 19-Mag-2009, 11:02
Quote Post


La Mazza
******



Messaggi: 3625
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 26-Mar-2007



Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Intervista un po' simile alla precedente, ma oh, dobbiamo o non dobbiamo inserirle TUTTE?
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!



edit: e questa da parte di un fan direi
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
Peace&Love
Inviato il: Martedì, 19-Mag-2009, 15:11
Quote Post


Insecto Urbano
*****



Messaggi: 1352
Utente Nr.: 438
Iscritto il: 23-Ott-2008



Mark anche io non capisco tutto quando parla Joxemi ma non capisco anche alcune parole di PulPul
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
comunque Grazie per averle postate
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Comunque posto l'intervista del giornale "Viviendo entre pogos" (Visto che me l'avevano mandata tramite WinRar, se qualcuno vuole tutto il giornale, mi aggiunga su msn che glielo passo!!) fatta a Joxemi, anche questa è un'intervista recente .. dopo le prime due date del tour!!

l'ho ri-portata sul pc a mano, perchè non riuscivo a fare copia e incolla
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
quindi se ci sono errori, colpa mia, non uccidetemi!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Volèis a la carratera con “lagrimas y gozos” que viene de la mano de una gira de la que ya habèis realizado dos conciertos. Bèlgica y Sulza. ¿Cuàles son vuestras primeras sensaciones despuès de este arranque de gira?
Que somos un poco màs vieto y que la gente tiene mucca ganas de vernos. Hemos tenido dos conciertos ya, en Bèlgica y Suiza y ha sido impressionante. Hay mucca ganas por parte de la gente y por nuestra parte màs que cuando empezamos aùn.

La respuesta del pùblico parece que està siendo muy buena, prueba de ello es que en los dos conciertos se agitarono las entradas, ¿ Còmo vìvìs este momento, el reencuerto con el pùblico?
Bueno precisamente yo he seguido tocando con No Relax y para mì ha sido el seguir tocando conciertos por aquì y por allà. Particularmente para mi ha come sido fàcil, como natural … Imagino que los demàs del grupo que han estado tres años sin tocar son los que màs lo habràn notado, el subidòn de tocar otra vez delante de la gente. Para mi ha sido normal.

¿Què expectativas hay para el resto de la gira?
Pues tocar por ahora y bueno para la mitad de los conciertos que racemo ya estàn casi todas las entradas vendidas por Europa. No estàn llamando de muchos màs festivals y otros paises que nunca habiamos estado y bueno pues estimo flipando tambièn un poco, yo no pensaba que iba a ser tan grande la vuelta, ademàs con tan poco tiempo...
Solo hemos estato tres años.. si hubiènramos estado ocho lo entiendo pero con traes años ha crecido el grupo mucho. Expectativas yo no tengo ninguna porque es màs de lo que nunca habiamos pensado, entonces estimo flipando.

En muchas occasione habeìs manifestado que durante el tiempo de paròn no ha habido un dia que no recivierais un e-mail a vuestra web apoyo o pidièndoos la vuelta ¿es este el motivo principal por el que habèis vuelto?
Hombras pues por varios motivos… si tù dejas el grupo y nadie te hace ni puto caso… dices ya no vuelves no.. es como cuando hace un bis en un concierto cuando la gente lo pide sales.. si la gente no te lo pide no vas a hacer el ridiculo. En nuestro caso es que era la ostia, todos los dias montones de emails de gente de latinoamèrica, franceses, italianos… bueno, esto seguramente ha ayudado a la parte del grupo que estaba agobiada o cansada cuando hicimos el paròn. Yo precisamente como sigo tocando, tampoco hace falta que me animen mucho para tocar… simpre que puedo lo hago.

Hablando de làgrimas y gozos. ¿Còmo fue el proceso de composiciòn para los temas de este nuevo disco?
Bueno esta vez come hemos estado tres años de paròn y yo vivo en el norte y nos habiamos visto pulpul tenìa bastante mùsica ya hecha, tenia mùsica pràcticamente para hacer el disco. Habìa mucho trabajo ya hecho por su parte y todo lo que aporte yo. Habia mucho trabajo ya hecho y luego la grabaciòn ha sido muy fàcil porque ha sido un sistema màs àgil tipo pro tolls.

El resultado final ha dado un disco con mucha variedad de estilos y tiene sus momentos màs rock como màs ska. ¿Buscabais esto a la hora de componer y dar forma a los temas?
Yo creo que este ùltimo disco es SKA-P asi como los primeros discos eran màs ska y pinceladas punk o rock ahora cada vez le damos màs caña y màs espacio a las guitarras y al rollo màs pesado. Este disco suena mucho mejor y es màs duro en general. Este disco no le gusta a mi hermana, que otros discos decìa que le gustaban, este es el màs cañero (risas). Me imagino que no te paras a pensar lo que estas buscando simplemente te salen las canciones.

Para la gradaciòn y producciòn volvèis a contar con Tony Lòpez ¿Còmo es una grabaciòn con Tony y que crees que aporta en el sonido de SKA-P?
Tony es un tìo que nos conoce de toda la vida, es una parte importante. En todos los discos al fin y al cabo ha estado èl. Imagino que una parte importante es el productor. Es un tio que nos entiende y sabe tambièn aconsejarnos y siempre tiene muchas ideas.. de repente un acorde o un arreglo.. cosas que nostro igual no calamo… siempre està bien contar con un buen mùsico a tu lado que te ayude.

De la veriedad que hablàbamos antes han salido temas tan dispares musicalmente como “La colmena” o “Gasta Cluas”. ¿Què nos puedes contar acerca de estos temas?
Bueno, son dos temas compuestos por pulpul a mì me gustan mucho los dos… uno es muy cañero y el otro pràcticamente no tiene que ver mucho con SKA-P, Gasta Claus, yo creo que serìa un buen tema por ejemplo para directo, en disco no es que sea el compòn pero yo creo que en directo puede ser divertido y rompe un poco el esquema de SKA-P siempre con ska mezclando ska con punk este no tiene nada de ska, tiene su rollo pesado y divertido. Y la colmena pues todo lo contrario hardcore a toda ostia y mucha caña.

En el tema de letras seguìs con la misma fòrmula de aquel que corra la voz!! O vuestros anteriores trabajos. Letras irònicas que no dejan indiferente a nadie.. ¿Por què optai por este tipo de letras?
Bueno, porque SKA-P siempre ha sido asì.. desde el primer disco, ese rollo ya estaba en SKA-P desde el 94. Hacer letras con denuncia pero con ironìa… con buen humor cuando se puede.. en “Crimen sollicitationis” no hay nada de humor porque no se puede bromear con esa canciòn. Però bueno, nostro hablamos de todo lo que nos molesta, lo que vemos mal y procuramos reìrnos de todo.. tampoco somos una panda de amargaos que nos vamos a cortar las venas mañana.

Ya son muchas las fechas confirmadas tanto para este año como para el 2009. el 27 de diciembre estarèis en la Cubierta de Leganès. Me imagino que con ganas de que llegue ya la fecha ¿Preparareis algo especial para este concierto o serà como el resto de la gira?
Hemos empezado calentando motores y cada concierto se van mejorando las cosas y para este concierto que serà el ùltimo este año pues serà cuando mejor sonemos y lo hemos dejado para casa. Alguna que otra cosa haremos, alguna pantalla, alguna Historia.. algo màs de show. De todas formas en SKA-P hay gente que en el grupo està por la idea que hay que hacer algo màs de show escènico. Algo racemo especial.

¿Y para 2009 saldràn màs fechas para España?
Por ahora hay algunas confirmadas. Alguna otra cosa se harà por la España yo creo que alguna sala grande Barcelona, Valencia, Euskadi. Cinco o seis salas emblemàticas estaria guay hacer. Pero no lo sé porque el grupo ha crecido mucho y nos llaman mucho del extranjero. Entonces no nos podemos dividir en dos, si estàs en Berlin no puedes estar en España. Pero bueno estarìa guay ya veremos còmo van las cosas, ahora mismo no te puedo decir que haremos en 2009 porque tampoco lo tenemos claro..

Se habla de SKA-P para muchos festivales de nuestro paìs y seguro que muchos estarìan encantados de tener a SKA-P en su cartel. ¿Què hay de cierto en esto?
Pues no tenia ni idea, òsea que cierto no hay nada. Por ahora la idea nuestra es no ir a muchos a festivales. La verdad que un grupo que tiene muchos discos y que la gente quiere escucharte hora y media prefiere tocar haciendo su show. Luego ya se verà, ahora mismo tampoco sé por dònde van los tiros, estoy màs preocupado que vamos mañana para Venezuela y no estoy pensando lo que haremos en 2009 la verdad.

Amèrica es uno de los continentes en los que por el momento màs se podrà disfrutar con SKA-P, Venezuela, Mèxico, Chile, Ecuador, Argentina .. ¿Còmo son los conciertos alli?
Pues allì son la ostia, allì los conciertos en general son la ostia, con SKA-P la gente se vuelve loca son muy exaltados, muy fanatico de la banda. Entonces vas a Mèxico vas a Chile y es espectàculo ver a la gente, cantan hasta los solos de guitarra. Siempre con ganas de ir allì a tocar y luego se vive màs el rocl que aquì, digamos que tiene todo todavia una especie de peligrosidad o de que te estàs jugando algo allì, que aquì en España no, sales a un concierto y sabes que no va a pasar nada. Se respira un espìritu en los conciertos que es la ostia.

Vuestra despedida fue ademàs allì en una multitudinaria actuaciòn en el Pepsi Music. ¿Como recuerdas aquel momento?
Pues ahora mismo ya lo he enterrado. Lo recuerdo bastante triste porque en aquel momento yo pensaba que no lo volverìamos nunca màs, tal y como veìa a la gente del grupo de cansada y de agobiada. Fue la ostia, la gente loca, fue el compòn… una bomba aquel concierto.

Se dice que la industria musical se encuentra en una profunda crisis. ¿Què opinàis de internet y de la descarga de discos y quiete crees que son los realmente perjudicados?
La mùsica siempre se ha dicho que està en crisis no.. Yo nunca he visto a los de las discogràficas que ganaban miles de millones de pesetas siempre estaban con la crisis de aquì para allà. Yo creo que es una cosa que se lo buscaron ellos en realidad. Hay tanta oferta de grupos que graban discos y que lo meten en internet que stà todo muy difuminado. Yo creo que al final la gente no llega a descubrir nuevos grupos de tanto que hay gratis. No tengo nada en contra de las descargas entre otras cosas porque es algo natural, algo que pasa, la gente lo puede conseguir gratis u no va a pagar por ello. Pero que sea mejor para la mùsica e salgo que èsta por demostar.. Yo solo vero que en España cada vez se escucha en los festivales siempre estàn los mismos grupos y la gente està conforme con la misma mierda de que lo dan.

En la onda de lo hablado antes con los festivales como ves el estado actual de los festivales y el panorama del rock estatal ¿No crees que hay una gran demanda de festivales pero siempre acuden los mismos grupos?
Siempre la misma mierda (risas). Esta guay tìo.. pero ahora coges el cartel Viña Rock o el polla Rock 2008 y es el mismo que el Viña Rock o el polla Rock 2001. Yo creo que incluso a larga esto matara a la mùsica porque llegarà un momento que la gente se aburrirà de ver lo mismo digo yo.. la gente sigue yendo, entonces igual el que està equivocando soy yo.. Los que lo montan diràn .. “Si, si tu di lo que quercia pero aquì hay que 40.000 personas”. Està de puta madre tener respeto por los musicos de siempre pero lo que no me gusta es que no haya oportunidad para los grupos nuevos… Ese es el rollo. Vamos a ver a Barricada, Los Suaves, Reincidentes a SKA-P està bien guay, el problema es que los festivales no dejan hueco para los grupos poco margen y encima no les pagan. La verdad es que en este sentido lo veo todo un poco negativo.

Nuestra revistas se llama viviendo entre pogos, y una parte muy importante de SKA-P es el pùblico y los grandes pogos que se montan en vuestros conciertos, ¿Nos podrìas decir algùn pogo que recuerdes en especial de la Trayectoria de SKA-P?.
Con SKA-P he visto cientos de “pogazos gigantes”. Pues el ùltimo Viña Rock que tocamos fue el compòn, me acuerdo que llovìa y aquel concierto fue impresionante. Agluno en Chile, Argentina siempre vamos a tocar es una movida .. allì hacen como una la lavadora, cientos de personas a la vez, en vez de hacer pogo como aquì, lo que hacen como una rueda gigante que va girando. La primera vez que tocamos en Mèxico o en Chile “Decìamos a iba la ostia que e sesto.. cuanto màs ràpido tocabas màs rapido iba la lavadora esa .. a toda ostia” (Risas).

Texto; Sergio Martìnez
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
MarkTheHammer
Inviato il: Giovedì, 11-Giu-2009, 00:02
Quote Post


La Mazza
******



Messaggi: 3625
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 26-Mar-2007



Intervista vecchiotta, dell'epoca di Que corra la voz

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


E una ancor più vecchia, del periodo di Planeta Eskoria
Prima parte:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

Seconda parte:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
MarkTheHammer
Inviato il: Domenica, 05-Lug-2009, 22:19
Quote Post


La Mazza
******



Messaggi: 3625
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 26-Mar-2007



Nuova nuova!

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
Peace&Love
Inviato il: Lunedì, 20-Lug-2009, 21:36
Quote Post


Insecto Urbano
*****



Messaggi: 1352
Utente Nr.: 438
Iscritto il: 23-Ott-2008



Grazie Mark!
Anche se non ho capito molto ..

(Chiedo scusa ai moderatori ma mi sono ricordata ora che c'è il topic dedicato ai commenti ghgh)

Messaggio modificato da Peace&Love il Lunedì, 20-Lug-2009, 21:44


--------------------
.. Del paraiso al infierno hay un paso nada màs ..

No cunfundas mi postura, soy ateo y no creo en ningun dios
No diferencio a las personas por su raza, su cultura o su mierda de religion
Solo cundeno el sufrimiento, la injustia y el abuso de poder

VIVA PALESTINA LIBRE!

Este puto mundo no es de nadio y es de todos, cinco continentes en un mismo corazón
MULTIRACIAL, MULTICULTURAL!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
MarkTheHammer
Inviato il: Lunedì, 21-Set-2009, 17:23
Quote Post


La Mazza
******



Messaggi: 3625
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 26-Mar-2007



Intervista a Joxemi all'Italia Wave Love festival

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

e la seconda parte
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
Peace&Love
Inviato il: Mercoledì, 23-Giu-2010, 18:05
Quote Post


Insecto Urbano
*****



Messaggi: 1352
Utente Nr.: 438
Iscritto il: 23-Ott-2008



Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Se non vi si dovesse aprire il link, vi posto qui l'intervista a Joxemi presente nella pagina:

Come sarà la scaletta dei vostri concerti in Italia?
Faremo i pezzi più conosciuti di ogni disco, solitamente chiediamo ai fan quali brani vogliono sentire. Nel 2009 abbiamo chiesto al pubblico di stilare una classifica delle nostre canzoni che più amano e da allora teniamo conto di quella graduatoria e delle richieste sul momento.

Com’è per voi tornare a suonare in Italia?
A Milano abbiamo fatto tanti concerti, il Mazda Palace si è sempre riempito totalmente! Ormai sono nove anni che veniamo da voi, è un po’ come una seconda casa, soprattutto per me, che ho sempre avuto un rapporto speciale con il vostro paese! Pensa che la prima volta in assoluto che siamo venuti lì a suonare all’Arezzo Wave e c’erano dieci o quindici persone che ci stavano aspettando lì davanti per sentirci suonare! Eravamo increduli: non era uscito ancora l’album in Spagna e invece qui eravamo conosciuti! È strano come gli Ska-P siano così benvoluti dalle altre nazioni: di solito ogni Stato ha i suoi gruppi, mentre noi abbiamo avuto la fortuna di essere seguiti da fan di qualsiasi nazionalità.

Avete contatti con gruppi italiani?
Certamente, ormai abbiamo tanti amici qui in Italia: dai Punkreas ai Vallanzaska!

Siete un gruppo molto politicizzato e arriverete in Italia trovando una situazione particolare, ovvero… ancora Berlusconi come nel 2008! Cosa ne pensate?
Effettivamente quando tornammo nel 2008 anche Berlusconi tornò… Diciamo che amo molto l’Italia, ma come tutti i Paesi ha quella faccia che non mi piace. Più che altro mi sembra molto cambiata dagli Anni Novanta, quando venimmo a suonare per la prima volta: è come se la televisione avesse intaccato qualsiasi cosa e l’apparenza, la bellezza e i soldi sono diventate le nuove bandiere da seguire. Credo che il vostro Paese si sia un po’ americanizzato in questi anni.

Avete parlato del problema della pedofilia dei preti molto prima che scoppiasse lo scandalo in tutto il mondo, non è vero?
Effettivamente è da tempo che portiamo alla luce questo problema, diciamo prima del boom di scandali che è scoppiato recentemente.

Sei un patito di musica punk e solitamente ami fare qualche cover durante i concerti. Ne farai in Italia?
No, stavolta no… Suonando soprattutto nei festival, non abbiamo tanto tempo a disposizione, quindi non è il caso di mettersi a fare cover. Però quando torneremo per altri concerti qualcuna la farò senz’altro! Tra due anni torneremo per un altro tour, perché per un paio d’anni la band si fermerà, ma quando torneremo una cover dei Pogues dovrò farla per forza!

Sei d’accordo con chi ritiene che il Punk sia l’ultimo movimento che abbia fatto una rivoluzione nella musica?
Sì, ne sono convinto. Dopo il Punk non c’è stato più un altro genere originale, da lì in poi tutto è stato ciclicamente recuperato dai decenni passati, riciclato e riproposto in salse diverse.

Cosa farai nei prossimi due anni di pausa degli Ska-P?
Verrò in Italia a suonare con l’altro mio gruppo, i No Relax, un side project nato nel 2003 con la collaborazione di Miki delle Bambole di Pezza. Adesso stiamo preparando il nuovo disco che uscirà nel settembre 2010 e per quei due anni suoneremo in giro.
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
lana
Inviato il: Giovedì, 24-Mar-2011, 14:30
Quote Post


Colega
******



Messaggi: 3448
Utente Nr.: 174
Iscritto il: 30-Ago-2007



Non so se è il topic giusto ma guardatevelo: (dura 25 minuti):

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) 1 [2] 3  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 6.8365 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]