Pagine : (6) 1 [2] 3 4 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Notizie e curiosità dal mondo della musica, News, pettegolezzi, novità e tanto altro
 
Manu
Inviato il: Venerdì, 26-Giu-2009, 19:00
Quote Post


Colega
******



Messaggi: 2561
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 22-Giu-2006



Beh ma ragazzi se aveste avuto l'infanzia di Michael Jackson vi avrei sfidato a diventare adulti senza problemi...è sempre così, i problemi nascono quasi tutti quando si è piccoli. C'è chi li supera e c'è chi se li porta dietro tutta la vita...
PMEmail Poster
Top
 
jaquelinho87
Inviato il: Sabato, 27-Giu-2009, 07:30
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 6772
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 02-Mag-2007



a me comunque sia è dispiaciuto, e a meno che non sia un politico di nome silvio e di cognome berlusconi, non auguro a nessuno di morire... e quoto manu.


--------------------
L'UNIONE FA LA FORBICE

L'importante è che tu non perda i capelli dentro


Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.
Ah l'uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l'ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!
Non domandarci la che mondi possa aprirti,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo
PMEmail Poster
Top
 
lana
Inviato il: Lunedì, 29-Giu-2009, 10:51
Quote Post


Colega
******



Messaggi: 3448
Utente Nr.: 174
Iscritto il: 30-Ago-2007



Sinceramente non posso dire che la cosa mi dispiace o mi fa piacere... mi è semplicemente indifferente... jackson non mi è mai piaciuto, ne musicalmente ne tantomeno come persona...


--------------------
Who cares how time advances?
I am drinking ale today
(E. A. Poe)

Sun l'umbriia de quell'omm de merda che te voeret mea diventà
sun quell tocch de paröla spurca che duperet per bestemà
ma de nocc quaand se calma l'unda te me vegneree a cercà...
i tò amiis i te disen i bàll... e noem bastardi... la verità


Ci sarà allegria anche in agonia col vino forte
PMEmail Poster
Top
 
lana
Inviato il: Martedì, 07-Lug-2009, 10:25
Quote Post


Colega
******



Messaggi: 3448
Utente Nr.: 174
Iscritto il: 30-Ago-2007



Me li becco tutti io... l'avete visto il fantasma di jackson al telegiornale?
non ho proprio parole...
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
TanK
Inviato il: Martedì, 07-Lug-2009, 15:07
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



No! non guardo la tv da un bel po'...
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
che è sta storia???
PMEmail Poster
Top
 
lana
Inviato il: Mercoledì, 08-Lug-2009, 10:25
Quote Post


Colega
******



Messaggi: 3448
Utente Nr.: 174
Iscritto il: 30-Ago-2007



praticamente una tv amercana (credo) stava facendo un reportage dentro neverland e in fondo a un corridoio è passata un'ombra e dicono che sia il fantasma di MJ...
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
TanK
Inviato il: Mercoledì, 08-Lug-2009, 15:06
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



Ma dai
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Quanto andrà avanti lo strascico MJ? Si accettano scommesse.
PMEmail Poster
Top
 
alamierda84
Inviato il: Mercoledì, 08-Lug-2009, 15:38
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



io non ho guardato il funerale ma ieri sera i miei mi facevano la radiocronaca a distanza
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
alamierda84
Inviato il: Mercoledì, 15-Lug-2009, 15:05
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



11 SETTEMBRE live alla stazione marittima E CAMEO SOLIdALE SABATO IN PIAZZA DEL GESU'

Tornano i 99 Posse, ma senza Meg
Clamorosa reunion della band di 'Curre curre uagliò'

Zulù

NAPOLI - Per le folle che li hanno adorati lungo un decennio, questa notizia è un tuffo al cuore. I 99 Posse tornano in­sieme, senza Meg, e prepara­no un tour, al via da settem­bre, nelle maggiori città italia­ne. Secondo quanto trapela, sarebbero già numerose le da­te «prenotate» in calendario. Unico appuntamento ufficiale in Campania è fissato per l'11 settembre alla stazione marittima di Napoli. una serie di concerti per riassaporare la sorprendente reunion, attesa dai fans oltre sette anni. Non solo: i 99 Posse parteciperan­no sabato prossimo al live in piazza del Gesù organizzato a sostegno degli studenti arre­stati al G8 universitario. Un cameo di solidarietà.

DI NUOVO INSIEME - La formazione che più di al­tre in Italia ha targato gli anni 90, musicalmente e "politica­mente", non lascia spazio a pezzotti: sul palco saliranno i membri fondatori. E dunque, Luca Zulu' Persico alla voce, Massimo Jovine al basso, Mar­co Messina alle macchine, Sa­cha Ricci alle tastiere, Clau­dio "Klark Kent" Marino alla batteria. Volto nuovo è Peppe Siracusa, ex chitarrista degli Aretuska. Manca Meg, aggre­gatasi al gruppo però solo nel '96, ora apprezzata cantautri­ce electropop.


ASSENTI DAL 2002 - Era il gennaio 2002 quan­do andò in scena, a Napoli, l'ultimo atto del gruppo nato con l'ondata antagonista dei centri sociali nel '91. Sciogli­mento mai annunciato uffi­cialmente, come nella tradi­zione delle migliori band. Di­ciamo che fu prima intuito e poi incassato dai fans, che hanno avuto modo di seguir­li nei progetti solisti più o me­no riusciti: Zulù, oggi fresco sposo dopo un lungo periodo non facile; Marco Messina, musicista, autore di soundtrack per cinema e teatro, e Massimo Jovine, imprenditore molto noto in città (Rising e Mutiny) e turnista deluxe con Roy Paci. Il culto dei 99 Posse non è mai scemato. Gli appassionati hanno allestito in Rete centinaia di pagine de­dicate alla band di Curre cur­re guagliò sui più diffusi so­cial network della Rete.

IL RITORNO - Certo, mica semplice ritro­varsi su un palco non più da giovanissimi. Perché allora la reunion, oggi? Quesito come minimo a risposta multipla. La nostalgia dei bei tempi (e dello straripante successo an­che economico) ha il suo pe­so. Ma è probabile che i 99 Posse si rimettano in gioco perché qualità della vita socia­le e qualità della musica sono parecchio mutate da 7 anni a questa parte, e in una direzio­ne probabilmente contraria a quella propugnata nei testi in­fuocati e nei dischi per un de­cennio. È ora, avranno pensa­to Zulù e soci, di (ri)farsi sen­tire.

Alessandro Chetta
15 luglio 2009


Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
lana
Inviato il: Sabato, 08-Ago-2009, 02:19
Quote Post


Colega
******



Messaggi: 3448
Utente Nr.: 174
Iscritto il: 30-Ago-2007



Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
no comment!

Papa Benedetto XVI 'collega' dei Nirvana

Prima di dire qualsiasi cosa, pensate solo che le vie del Signore sono infinite. Quindi non stupiamoci troppo se Sua Santità Papa Benedetto XVI abbia firmato un contratto con la Geffen Records, storica etichetta discografica statunitense che già diede alle stampe i lavori di Nirvana e Sonic Youth. Non che la massima autorità cattolica - pur essendo un valente musicista - abbia intenzione di imbracciare una chitarra elettrica e cantare le lodi al Signore urlando davanti ad un microfono su un sottofondo di basso e batteria, sia chiaro: l'accordo ha visto Benedetto XVI realizzare un Cd di canti popolari e melodie ecclesiastiche. I brani sono stati registrati in San Pietro, Vaticano, e lavorati agli studi di Abbey Road a Londra. I responsabili dell'etichetta di sono detti "molto soddisfatti" del Cd, con un unico rimpianto, però: difficilmente, il loro nuovo "artista", potrà supportare l'uscita con una tournée dal vivo...

PMEmail Poster
Top
 
alamierda84
Inviato il: Giovedì, 13-Ago-2009, 20:12
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



Morto Les Paul, innovatore della chitarra
Jazzista e «inventore» della «solid body», la chitarra elettrica a cassa piena che ha aperto la strada al rock moderno: il suo nome al modello più famoso della Gibson

LOS ANGELES - Jazzista, virtuoso della chitarra e già per questo meritatamente famoso. Ma il nome di Les Paul, morto oggi a 94 anni, resterà sempre legato soprattutto a una sua innovazione: la cjitarra elettrica a cassa piena, la cosiddetta «solid body », che è andata ben oltre l'ambito ristretto del jazz, per il quale Les Paul l'aveva pensata. E' stata infatti la base la base di tutto il rock moderno: realizzata dalla Gibson, la sua solid body è stata il modello base di una generazione di chitarre e ancora porta il suo nome. Alcuni dei più grandi chitarristi jazz e rock hanno suonato con la Gibson Les Paul: da Carlos Santana a Jimmy Page (Led Zeppelin), da Paul McCartney a Edge (U2), da Slash (Gun 'n' Roses) a Bob Marley, da Neil Young a Steve Jones (Sex Pistols). Les Paul, il cui vero nome era Lester William Polfus, ha al suo attivo 36 dischi d’oro, la maggior parte in coppia con la moglie Mary Ford, e undici successi da hit parade.

L'INVENZIONE- Les Paul disegnò la chitarra nel 1952 su richiesta della Gibson per contrastare il primo modello di chitarra elettrica «solid body» del concorrente Leo Fender, la Broadcaster, poi ribattezzata Telecaster, messa in commercio due anni prima. Per questo motivo la primogenitura della «solid body» è sempre stata oggetto di disputa. Ma Les Paul aveva cominciato molto prima a lavorarci: nel 1940 aveva realizzato un prototipo lei laboratori della Epiphone e l'aveva soprannominato «The Log» (il tronco). Ma i tentativi di far produrre quella chitarra fallirono. Anche la Gibson, a metà degli anni Quaranta, decise di non farne niente: il mercato ancora non aveva bisogno di un'innovazione del genere.

IL DUELLO GIBSON-FENDER - Le chitarre elettriche esistevano già, ma erano tutte con una cassa che somigliava a quelle delle chitarre acustiche, anche se più bassa e con dei «tagli» a effe invece della buca centrale. Per i jazzisti erano ideali, ma quando cominciarono a imporsi il rock 'n' roll e il primo R&B, l'uso di volumi più alti pose novi problemi. Le chitarre con cassa andavano infatti facilmente in risonanza. Leo Fender, lanciando la sua Telecaster, fece subito breccia tra i musicisti delle band che dovevano affrontare le lunghe serate nei locali da ballo, dando loro uno strumento robusto, semplice e senza problemi di feedback. Per questo la Gibson tornò di corsa sui propri passi chiedendo a Les Paul di preparare una versione definitiva del suo progetto. Ne uscì una chitarra che volutamente richiamava la forma del violino, più compatta della Fender e più raffinata ed evoluta tecnologicamente (due pick up, quattro potenziometri), più versatile e adatta a essere utilizzata in diversi generi musicali. Da allora a oggi Fender e Gibson sono rimasti i marchi storici tra i produttori di chitarre elettriche insieme alla Epiphone. E i loro modelli base, Telecaster e Les Paul, sono tutt'ora prodotti con poche variazioni rispetto ad allora.

----------------------------------------------------------------------------

beh grazie di aver inventato praticamente il mio modello preferito di chitarra!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
jaquelinho87
Inviato il: Domenica, 11-Ott-2009, 14:47
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 6772
Utente Nr.: 121
Iscritto il: 02-Mag-2007



Morto il cantante dei Boyzone

MADRID - Il mondo del pop e' in lutto: a soli 33 anni e' morto Stephen Gately, cantante degli irlandesi Boyzone, uno dei gruppi protagonisti dell'epoca d'oro delle 'boy band' insieme a Take That e Backstreet Boys. Gately e' stato trovato morto nella sua stanza d'albergo a Port D'Antraxt sull'isola di Majorca in Spagna; la polizia ha detto che non ci sono indicazioni che rendano sospetta questa morte, la cui causa non e' pero' ancora nota. Il cantante si trovava in vacanza con il compagno Andy Cowles. In una nota gli altri Boyzone (la band si era riformata nel 2007) si sono detti ''devastati'' dalla scomparsa dell'amico Stephen, che, dicono ''ha illuminato le nostre vite''. Sono attesi a Majorca in giornata.

La band, nata nel 1993 e sciolta nel 1998, ebbe sei numeri uno nelle classifiche britanniche negli anni Novanta, piu' dei Take That di Robbie Williams. Titolare di un pop leggero ed accattivanente, accompagnato come nelle altre boy band dal bell'aspetto dei giovani cantanti, il gruppo si consacro' come beniamino delle giovanissime con singoli (soprattutto cover di brani pop classici) come Words, A different beat o All that I need. ''Ronan, Keith, Mikey e Shane sono devastati da questa notizia e inviano il loro profondo cordoglio alla famiglia di Stephen e ai suoi molti amici in tutto il mondo''. Il manager dei Boyzone, Louis Walsh, si e' detto ''distrutto. Sono sotto shock. Ero con lui lunedi' a una cerimonia di premiazione. Non sappiamo molto di quel che e' successo''. Bertie Ahern, ex premier irlandese ha reso omaggio a Stephen, ''un amico personale... questa morte e' un'immensa tragedia per la musica e la cultura irlandese''. In una nota, Elton John ha affermato: ''Io e David (Furnish, il suo compagno) siamo sconvolti per questa tragedia. Stephen era l'anima piu' gentile che si potesse immaginare''. Un anno prima dello scioglimento dei Boyzone, Stephen rivelo' di essere omosessuale e di essere legato al cantante olandese Eloy de Jong. Lui e Andy si unirono con rito civile a Londra nel 2006. L'annuncio fece scalpore, per un gruppo adorato dalle teenager: ''E' la cosa piu' difficile che ho mai fatto, ma la devo ai miei fan, oltre che a me stesso: devo essere completamente onesto. So che possa essere come una bomba per i nostri seguaci. Molti di loro saranno scioccati. Spero che capiscano quanto e' importante per me rivelare di essere gay''. Il suo ultimo messaggio sul sito Twitter risaliva al 6 ottobre e diceva: ''Sempre molto occupato, tante cose in corso. Mi sto concentrando a finire il mio libro, allora saro' un po' silenzioso su queste pagine''.


--------------------
L'UNIONE FA LA FORBICE

L'importante è che tu non perda i capelli dentro


Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.
Ah l'uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l'ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!
Non domandarci la che mondi possa aprirti,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo
PMEmail Poster
Top
 
lana
Inviato il: Lunedì, 26-Ott-2009, 03:17
Quote Post


Colega
******



Messaggi: 3448
Utente Nr.: 174
Iscritto il: 30-Ago-2007



Depeche Mode, figuraccia 'geografica'
Dave Gahan saluta la folla: 'Ciao Cile!". Ma era in Perù...

Gaffe di proporzioni epiche quella fatta qualche giorno fa dal frontman dei Depeche Mode Dave Gahan in occasione di un suo concerto a Lima, capitale del Perù: forse confuso dai tanti spostamenti tra una tappa e l'altra del tour, il cantante, davanti a oltre 30.000 fan urlanti e adoranti, ha urlato senza paura "grazie, Cile!". Che, in un certo senso, è peggio che urlare "grazie Pisa" nel pieno centro di Livorno, visto che i due stati sudamericani sono storici avversari, specialmente dopo il conflitto - passato agli annali come "guerra del Pacifico" o "guerra del salnitro" - che li vide coinvolti, insieme alla Bolivia, tra il 1879 e il 1884. Forse meno imbarazzante dal punto di vista storico ma sicuramente ancora più grossolano dal punto di vista geografico l'errore nel quale, sempre nella capitale peruviana, incappò la rocker canadese Alanis Morissette, che nel 2003 salutò il suoi fan locali con un convinto "ciao, Brasile!".

che figure di mmmerda!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

PMEmail Poster
Top
 
TanK
Inviato il: Lunedì, 26-Ott-2009, 21:48
Quote Post


Gato Lopez
*******



Messaggi: 7096
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2006



QUOTE (lana @ Lunedì, 26-Ott-2009, 04:17)
Depeche Mode, figuraccia 'geografica'
Dave Gahan saluta la folla: 'Ciao Cile!". Ma era in Perù...

Gaffe di proporzioni epiche quella fatta qualche giorno fa dal frontman dei Depeche Mode Dave Gahan in occasione di un suo concerto a Lima, capitale del Perù: forse confuso dai tanti spostamenti tra una tappa e l'altra del tour, il cantante, davanti a oltre 30.000 fan urlanti e adoranti, ha urlato senza paura "grazie, Cile!". Che, in un certo senso, è peggio che urlare "grazie Pisa" nel pieno centro di Livorno, visto che i due stati sudamericani sono storici avversari, specialmente dopo il conflitto - passato agli annali come "guerra del Pacifico" o "guerra del salnitro" - che li vide coinvolti, insieme alla Bolivia, tra il 1879 e il 1884. Forse meno imbarazzante dal punto di vista storico ma sicuramente ancora più grossolano dal punto di vista geografico l'errore nel quale, sempre nella capitale peruviana, incappò la rocker canadese Alanis Morissette, che nel 2003 salutò il suoi fan locali con un convinto "ciao, Brasile!".

che figure di mmmerda!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Ahahahahahahah!

Bè, quando lavoravo nel miusicbisness, un sacco di cantanti prima di salire sul palco mi chiedevano "in che città siamo?" ...giusto per evitare gaffe!!!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
alamierda84
Inviato il: Lunedì, 21-Dic-2009, 13:18
Quote Post


The Spammer
********



Messaggi: 18479
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 02-Ago-2006



I R.A.T.M. ce la fanno contro X-Factor
A cura di George, 21 dicembre 2009

E' un segnale, ma è proprio vero che a Natale succedono anche le cose più belle: i Rage Against The Machine hanno vinto la sfida per l'importante numero uno della classifica natalizia dei singoli UK con la loro celeberrima Killing In The Name Of, che ha sbaragliato l'ultimo "artista" uscito dalla famigerata serie X-Factor.

Il sito dei Rage ha commentato così la notizia: "WE DID IT! RAGE AGAINST THE MACHINE IS XMAS NUMBER ONE"

E' da qualche settimana che si parla di questa vera e propria crociata lanciata prima via facebook e poi mediaticamente per portare al numero uno i Rage contro la cover di un brano di Miley Cyrus e per più di 50.000 copie la sfida è stata vinta dai Rage che si sono impegnati in prima persona promettendo un concerto gratuito in caso di numero uno, oltre che sottolineando come la vittoria sarebbe stato un segnale contro la mediocrità emersa dal programma tv che ahimè come ben sapete abbiamo anche in Italia.

Zach De la Rocha ha così commentato il numero uno: "E' bellissimo, siamo estasiati ed eccitati dal numero uno in classifica e volgio ringraziare tutti per questa incredibile campagna. Sono felice soprattuto della risposta spontanea dei giovani inglesi contro questo sterile monopolio pop. Quando i ragazzi decidono di impegnarsi, possono ragiungere qualsiasi risultato, anche quello che sembra impossibile."

Motivo di soddisfazione doppia è che i proventi della nuova numero uno delle classifiche uk sono destinati ad una organizzazione benefica.

Mood polemico: quando anche in Italia potremo avere queste soddisfazioni dalle classifiche?

www2.troublezine.it

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (6) 1 [2] 3 4 ... Ultima » Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 4.0090 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]